COLLE TERMOFONDENTI

Le colle termofondenti sono adesivi da applicare allo stato fuso, che incollano grazie al raffreddamento e alla pressione.

Hanno caratteristiche di reversibilità cioè, se riportate ad una temperatura tra i 60 °C e i 100 °C circa, rammolliscono e perdono il loro potere adesivo.

Le più comuni sono quelle a base di Etilene Vinil Acetato (EVA<) e a base poliuretanica (PU).

Entrambe possono essere utilizzate per incollare bordi in plastica, bordi melaminici e vero legno con macchine bordatrici appropriate.

A seconda del tipo di macchina è necessario l‘utilizzo di granuli o cartucce, disponibili da Monguzzi in vari formati.

L’incollaggio dei bordi con la colla termofondente a base EVA è l’alternativa più comunemente utilizzata. La sua estrema versatilità la rendono sfruttabile in molteplici settori e campi di impiego come confezionamento ed imballaggi, cartotecnica, settore tessile, edilizia e settore automobilistico.

Se devi eseguire un incollaggio particolarmente resistente all’acqua o al calore, ti consigliamo l’impiego di una colla poliuretanica, caratterizzata da una resistenza superiore in tali condizioni.

In breve:

  • Colla EVA 🡪 RESISTENZA DISCRETA
  • Colla a base di poliolefine e polimeri, tra cui i più diffusi sono il polipropilene (PP), il polietilene (PE) ed il poliisobutilene (PIB) 🡪 RESISTENZA BUONA
  • Colla PU a base di poliuretano reattivo 🡪 RESISTENZA OTTIMA